No Gronda
16Nov/120

Contro il TAV-TERZO VALICO

Manifestazione Sabato 17 Novembre

Appuntamento alle ore 14.00 alla
stazione ferroviaria di BOLZANETO

Il Terzo Valico viene definito come una priorità, come una fonte irrinunciabile di sviluppo, attesa e sperata da imprese e lavoratori.

Ma non sta in questa nuova linea ferroviaria veloce la crescita e lo sviluppo di Genova e della Valle Scrivia.

I cantieri porteranno amianto nell’aria, abbattimenti di case, prosciugamento di sorgenti naturali: in generale una devastazione ambientale che premierà solo chi costruirà questa inutile opera.

Per evitare tutto questo e per cambiare la situazione iniziamo a rifiutare altro cemento e altro inquinamento in nome di un progresso che non ci appartiene.

Da Luglio il Cociv (consorzio costruttore del Tav – Terzo Valico) ha tentato di eseguire centinaia di espropri da Genova a Serravalle e da Luglio centinaia di persone hanno saputo opporsi con determinazione a questo sopruso.

Il movimento NoTav-TerzoValico è cresciuto in Liguria come in Piemonte: ha manifestato insieme a Ottobre ad Arquata e Serravalle, ha informato i territori e continua a mobilitarsi giornalmente.

Dopo la calorosa difesa della Scuola Villa Sanguineti e le mobilitazioni estive è di nuovo il momento di scendere in strada e percorrere la Valpolcevera.

Movimento No Tav – Terzo Valico Valpolcevera e Valverde

PER I PIEMONTESI : Verso la marcia popolare del 17 Novembre in Valpolcevera
Autobus da Arquata Scrivia  ore 13 e 30 Piazza Caduti davanti all’edicola
Costo 10 Euro a/r – prenotazioni obbligatorie al 3393590806

20Apr/120

Salviamo Villa Sanguineti

Cari Amici,
oggi pomeriggio il Comitato Villa Sanguineti ha indetto una manifestazione a Villa Sanguineti - Trasta.

Villa Sanguineti è una scuola di quartiere, anzi forse è “la”scuola di quartiere di Bolzaneto in cui sono cresciuti gran parte dei ragazzi di quel quartiere ed anche i loro figli.

Quello che stiamo per raccontarvi non è una favola e il lieto fine non è ancora stato scritto.

Un bel giorno un gruppo di tecnici legati alla realizzazione del Terzo Valico è arrivato nel parco della scuola e con stupore ha chiesto cosa facessero bambini e maestre ancora lì “questo è il nostro ufficio!” reclamarono; quel giorno è iniziata la lotta di quei cittadini, persone vere in carne ed ossa. Uno pensa che un problema del genere si risolve in un attimo, che gli uffici li faranno da un’altra parte: venite su alla scuola, parlate con le maestre e i genitori e sentirete con le vostre orecchie cosa ha risposto Mario Margini!!!

Abbiamo pensato di scrivervi perché c’è bisogno di tutti, dell’impegno di tutti ma prima di tutto c’è bisogno di riappropriarsi dell’esercizio, del Diritto,  della Cittadinanza Attiva. Questo ci sentiamo di chiedervi, di chiedere di pretendere di capire cosa succede nella Città e di valutare se questo è giusto o sbagliato ma non nel solo proprio interesse ma nell’interesse dell’intera comunità, perché si può sempre pensare che in fin dei conti tutto ciò è lontano da noi dal nostro quartiere dalla nostra vita e che quindi non ci riguarda. E’ così o forse ogni attacco alla Scuola è un attacco anche alla scuola dei nostri figli? Fino a quando possiamo fare finta di niente?

Noi ce lo chiediamo ogni giorno “Cosa sono disposto a fare?” ma possiamo solo chiederlo a noi stessi come singoli e ci diamo ogni volta la stessa risposta, ogni volta mettiamo in gioco “Il mio cuore il mio spirito la mia voglia di fare”, perché ce lo ha ricordato Beppe domenica scorsa in piazza: se non siamo disponibili a mettere in gioco qualcosa, di rischiare un po’ del nostro, allora è tutto inutile.

Vi aspettiamo oggi pomeriggio alle ore 16.00 in Via dei Molinussi a Bolzaneto.

Per chi volesse saperne di più vi segnalo questi links:

http://www.acrossnowhere.net/2012/03/non-chiudete-villa-sanguineti-genova-terzo-valico/

https://www.facebook.com/groups/358275900869427/ “

Grazie

Paolo Putti

7Mar/121

Movimento 5 Stelle a Bolzaneto

PRESENTAZIONE MOVIMENTO 5 STELLE GENOVA

Mercoledì 7 marzo 2012
ore 21:00
c/o Sala Municipio Bolzaneto
VIA COSTANTINO RETA 3
Genova

Sono invitati i cittadini della Valpolcevera che volessero conoscere i candidati,
il programma e la scelta innovatrice del Movimento.
E' previsto uno spazio nel quale i cittadini potranno parlare dei problemi del loro quartiere,
delle istanze verso la Pubblica amministrazione
e dei progetti alternativi che gli abitanti del posto vorrebbero vedere realizzati.

22Ott/100

Dibattiti dalla trivella

Il primo dei "DIBATTITI DALLA TRIVELLA"
Incontro sui temi Gronda ed Inceneritore.

Domani, sabato 23 ottobre 2010, ore 15.30, al club s.m.s. di Geminiano (alture Bolzaneto, da via Giro del Vento, seguire indicazioni), 100 metri  prima della chiesa di Santo Stefano.

Ospiti/relatori:

  • Ing. Pittamiglio - Docente di sociologia urbana presso l'Università di Genova
  • Dott.Valerio Gennaro - Ricercatore presso IST Genova

Seguirà dibattito

8Ott/100

Notizie da Bolzaneto

A Bolzaneto, zona Compiano - Giro del vento si dice siano stati messi manifesti di protesta contro Crivello e Vincenzi (con frase del tipo "Crivello sei la vergogna della Valpolcevera").

29Set/100

Comunicato Stampa del 29 settembre 2010

Il Coordinamento dei Comitati Anti Gronda (Voltri, Prà, Murta, Geminiano, Rivarolo, Bolzaneto, Trasta, San Biagio/Serro, Manesseno) ha letto con stupore le dichiarazioni di ieri della sindaco Vincenzi.

Sappiamo che i nostri amministratori sono molto impegnati e si dimenticano facilmente del passato, ma vorremmo ricordare che tra i "quattro gatti" che vent’anni fa si sono battuti in prima linea contro la bretella autostradale c’era anche lei... e su quella si è costruita parte della sua fortuna politica.

Per inciso sottolineiamo che solo ieri più di cento persone si sono alternate al presidio, mentre in Italia e nel mondo sono milioni le persone che aspirano a un modello sviluppo più moderno basato sul trasporto pubblico e su rotaia e su un minore impatto ambientale.

Auspichiamo infine che la Regione voglia ridare il giusto valore alle Istituzioni promuovendo un percorso di reale confronto sull’utilità, la pericolosità e la progettualità dell’opera, cosa che fino ad oggi non è stata possibile a causa di un dibattito pubblico finto.

Per informazioni info@dibattitopubblico.com