No Gronda
13Nov/101

Gronda, don Gallo ritorna sulle barricate

Da: "Il Secolo XIX" del 13/11/2010 di Daniele Grillo

Ora La società autostrade sta pensando di rinunciare al carotaggio a Murta
Il prete dei vicoli si è"convertito"alla lotta davanti a un piatto di ravioli

«Qui hanno inventato l'undicesimo comandamento: ama l'ambiente. Vedo la possibilità di uno spiraglio. Sto con loro». La sua idea, o meglio la sua nuova idea sulla questione Gronda, don Andrea Gallo la matura davanti a una magnifica torta con accompagnamento di crema calda. Prima, tra il tortino di boragine in vellutata di formaggi e i ravioli di salsiccia e patate in sughetto di erbette, aveva ascoltato le motivazioni dei no-gronda, riunitisi al ristorante "Colla", a Murta, per il secondo dibattito della trivella. Il giorno dopo don Andrea paragona la salita su questo colle della Valpolcevera a quella di Mosè sul monte Sinai. La sua "conversione", alla fine, è nuova benzina per la protesta.

Tutto questo mentre Autostrade per l'Italia sta seriamente pensando di non forzare più la mano sul blocco. La polizia con ogni probabilità, a Murta non arriverà. Non lo conferma ma lo fa capire l'assessore Andrea Ranieri: «Non ho grandi pressioni da Autostrade su questo carotaggio, in questo momento». Non c'erano solo i sessanta che hanno occupato in ogni ordine di posti il ristorante, giovedì sera a Murta. «Per rispondere alla richiesta di partecipare abbiamo anche organizzato una grigliata al presidio - spiega Paolo Putti, portavoce dei no gronda - sono rimaste fuori dal ristorante circa cinquanta persone». Don Andrea sale come l'inaspettato partigiano della giunta che aveva chiesto ai manifestanti di «soprassedere». La sua opinione, forse, il fondatore della comunità di San Benedetto al Porto inizia a cambiarla quando si arriva all'ottimo brasato con castagne ed uva, un trionfo di gusto e di sapori locali. «Aspettavo il dibattito con Ranieri, che poi non è arrivato - spiega Gallo - allora ho deciso di andare su da solo. Non ho padrini né a destra, né a sinistra né all'interno della chiesa. Io dico le cose che mi sembrano giuste».

Don Gallo non è ospite. Contribuisce come gli altri all'autofinanziamento, versando l'offerta stabilita. È di Certosa. A Murta incontra la nipote «della fantastica Rosa, meravigliosa donnina della Valpolcevera», e mentre cena ascolta il no-gronda pensiero. Un pensiero articolato, fatto di documenti e ipotesi alternative. Il prete se ne innamora. «Mi chiamano tutti nonno. E da nonno non è questo, il mondo che ho sognato di lasciare ai bambini. Non è questo il futuro che avevo immaginato per Genova. Ho visto piangere al Mugello, perché la Tav aveva distrutto tutte le sorgenti. Ho vissuto la Resistenza, e credo che questo grido di dolore vada ascoltato». «C'è ancora uno spiraglio - conclude - il grido di questa parte di città va ascoltato». I carotaggi per "assaggiare" il terreno della Gronda sono quasi finiti (ne manca una decina). Dopo l'attacco frontale del numero uno di Autostrade Giovanni Castellucci, che aveva dichiarato di voler inviare le forze dell'ordine, ora sta prevalendo la linea dell'abbandono del campo (anche se molto dipenderà dai risultati delle altre trivellazioni). Potere della carne alla griglia. O della dolce ma potente castagna del brasato che così bene contrasta l'asprigno dell'uva.

grillo@ilsecoloxix.it

12Nov/104

Festa della zucca a Murta


Ricordo a tutti che questo fine settimana 13 e 14 novembre, ed il prossimo, 20 e 21 novembre, a Murta, si terrà la Festa della Zucca - 24esima edizione.
Ci saremo anche noi, con il banchetto informativo, in piazza, e con il presidio alla trivella.
Ovviamente siete invitati TUTTI !

Grazie e a presto

Davide

www.murtaezucche.it

12Nov/100

Cena a Murta


Ieri sera cena di autofinanziamento al Colla di Murta, con presenza di Don Gallo che ci ha allietato, insieme a Paolo e Arianna, con parole di conforto ed esortazione!!
Siamo anche riusciti a raccogliere una cospicua cifra, e ringraziamo per questo i "ragazzi" dell' Osteria del Colla che si sono dati veramente un sacco da fare, e gli amici presenti al presidio, che ha accolto, con grigliata, le altre persone che ci sono venute a trovare.
Ringrazio tutti, di cuore, per la serata e per la partecipazione, che è sempre formidabile.

Davide

10Nov/100

Non solo… Colla

Visto l'enorme successo di prenotazioni per la cena
all' OSTERIA DA O COLLA
raddoppiamo la nostra presenza!
.
GRIGLIATA per TUTTI!

Ricordate: Giovedì 11 novembre alle ore 20.00 a Murta

Vi aspettiamo!
5Nov/100

Sabato 6 novembre grigliata a Murta

Domani, sabato 6 novembre, all'ora di pranzo, GRIGLIATA al presidio di Murta!

Previsti mostardella, salsiccia, wurstel, asado e buon vino.

2Nov/100

Oltre il mio giardino

CENA di AUTOFINANZIAMENTO
“NO GRONDA”
Scarica e diffondi il volantino - CLICCA QUA

 presso “OSTERIA DA O COLLA”
Via alla Chiesa di Murta 10, Genova
11 Novembre 2010 h. 20.30

"OLTRE IL MIO GIARDINO"

  Delizie no gronda per gustare,
conoscere e approfondire gli aspetti legati al nostro territorio e
ai nuovi progetti di cementificazione legati ad esso.

Per condividere l'idea che è possibile fermare la distruzione dei luoghi in cui abitiamo e
tutelare la nostra salute e quella dei nostri figli.

Menu

SFORMATINO di BORRAGINE  con FONDUTA al  FORMAGGIO

 RAVIOLI  di  PATATE  e SALSICCIA  al  PESTO  di ERBETTE

 ARISTA BRASATA con UVA e  CASTAGNE

 TORTA di ZUCCA  e AMARETTI

 ACQUA del “BRONZINO”  e VINO SFUSO di  BRUZZONE

Costo 25 €

SI RICHIEDE PRENOTAZIONE

entro il giorno
 9 Novembre 2010
al numero 0107408579

Scarica e diffondi il volantino - CLICCA QUA

1Nov/102

Una lunga giornata di Presidio

La giornata inizia presto nonostante sia domenica e quando giungo già trovo i soliti irriducibili combattenti che senza timore della pioggia è ormai un'ora che hanno aperto il trentacinquesimo giorno di presidio. L'ospite atteso, Giulietto Chiesa, non si fa aspettare e accompagnato da Paolo compie quel tragitto che ormai molti hanno percorso prima di arrivare alla trivella ma al suo ritorno non può che fermarsi con noi, a gustarsi una ricca colazione fatta di caffè e focaccia di ogni tipo, casereccia e di Priano (gentilmente portata dal "Pasto" come ormai ogni mattina).
Ovviamente non manca di ribadire il suo appoggio e sembra davvero molto sincero quando ci chiede di fornirgli tutto il materiale possibile per affiancarsi a noi nella lotta e sino all'ultimo momento si cura di parlare con tutti prima di tornare a casa sotto una pioggia sempre più insistente.
La giornata procede lenta e l'acqua sembra non volerci proprio abbandonare, ma la stufa e qualche bicchiere di vino in compagnia ci aiutano a far passare le ore più morte del presidio.
Sono però sull'orlo di un colpo di sonno quando finalmente giungono a riempire il nostro pomeriggio questa nuvoletta graziosa di bambine venute lì a far una merenda sana e divertente preparando crepes alla nutella, salame e focaccia mentre i più grandi si riscaldano con caldarroste e vin brulè.
La luce intanto cala e mentre via via si abbassa il fuoco nella stufa passa quest'ennesimo giorno di presidio con noi ancora pienamente presenti e convinti più che mai a non cedere

24Ott/100

Intervista dei ragazzi del Per Il Bene Comune

Ecco qui l'intervista fatta da Massimo di Per Il Bene Comune

22Ott/102

“Destra sinistra” di Primocanale

La puntata di ieri sera del programma "Destra sinistra" di Primocanale con la diretta dal presidio Murta.


Diretta Primocanale dal presidio NOGRONDA di Murta Genova from ILoveGenova on Vimeo.

22Ott/101

Dicono che siamo contro il progresso

Un video registrato ieri sera in occasione della diretta di Primocanale dal presidio di Murta. Qua alcune immagini della serata.